3 Spiegazione dei circuiti degli interruttori attivati ​​dal suono

3 Spiegazione dei circuiti degli interruttori attivati ​​dal suono

Il post descrive 3 semplici circuiti di commutazione a relè attivati ​​dal suono che possono essere utilizzati come modulo per qualsiasi sistema che potrebbe essere assegnato all'attivazione rilevando un qualche tipo di livello di pressione sonora o semplicemente applicazioni come un circuito di sicurezza di allarme ad attivazione vocale.

1) Obiettivo del circuito

Utilizzando questo design di base dell'interruttore attivato dal suono, l'attivazione di un sistema tramite impulso sonoro potrebbe essere molto efficace, non solo su un robot ma anche per qualche tipo di automazione domestica. A titolo illustrativo, questo potrebbe essere un suono attivato lampadina rispondendo a un colpo alla porta d'ingresso.



L'illuminazione verrà prontamente spenta dopo alcuni secondi. Un'implementazione opzionale è il sistema di protezione della sicurezza quando qualcuno aspira a rompere la porta d'ingresso o rovinare qualcosa, ci si può aspettare che la lampadina si accenda, indicando che qualcuno non invitato è a casa tua.



Il circuito potrebbe funzionare da qualsiasi Alimentazione controllata da 5-12 VDC purché venga impiegato un relè con la tensione della bobina appropriata.

Dimostrazione video

Come funziona

Non appena si associa per la prima volta la tensione della sorgente al circuito dell'interruttore attivato dal suono, il relè verrà probabilmente eccitato a causa dell'impatto del condensatore C2.



È necessario consentire un paio di secondi affinché il relè venga attivato. È possibile massimizzare o ridurre al minimo il lasso di tempo 'on' modificando uF C2.

Un uF più grande contribuisce a un'estensione 'on' estesa e viceversa. Tuttavia, non utilizzare un valore superiore a 47μF.

Il resistore di polarizzazione R1 stabilisce in misura significativa il livello di risposta del microfono. Un microfono a elettrete comunemente possiede un solo FET centrale all'interno che richiede una tensione di polarizzazione per funzionare. Il miglior grado di bias possibile per la risposta al livello audio o di rumore deve essere scoperto attraverso la sperimentazione.



Tutte le relative e utili misure precauzionali di protezione elettronica devono essere riconosciute ogni volta durante il collegamento dei carichi alimentati dalla rete ai contatti del relè.

Elenco delle parti

  • R1 = 5k6
  • R2 = 47k
  • R3 = 3M3
  • R4 = 33K
  • R5 = 330 OHMS
  • R6 = 2K2
  • C1 = 0,1uF
  • C2 = 4.7uF / 25V
  • T1, T2 = BC547
  • T3 = 2N2907
  • D1 = 1N4007
  • Relè = tensione della bobina secondo la tensione di alimentazione e valore nominale del contatto secondo le specifiche di carico
  • Mic = condensatore elettrete MIC.

Applicazioni

Il concetto può essere utilizzato come vibrazione attivata Illuminazione a LED , per sistemi di registrazione con attivazione del suono. Può anche essere utilizzato come circuito di illuminazione della camera da letto notturna con commutazione audio

2) Interruttore attivato dal suono con frequenza del suono personalizzata

Il prossimo progetto di seguito spiega un semplice, accurato sistema di controllo remoto attraverso la vibrazione del suono che lavorerà su una particolare frequenza del suono. Pertanto è perfettamente a prova di errore poiché non sarà disturbato da altri suoni o rumori indesiderati.

L'idea è stata richiesta dal Sig. Sharoj Alhasn.

Il circuito del sensore del suono

La figura mostra il circuito di un circuito rilevatore di suoni che può essere efficacemente convertito in un telecomando, attivato utilizzando un microtelefono generatore di suoni.

Abbiamo già imparato molto riguardo a questo meraviglioso decoder di frequenza LM567 IC . L'IC si aggancerà a qualsiasi frequenza trasmessa al suo ingresso e che corrisponda esattamente alla frequenza fissata sui suoi pin5 e pin6 tramite i componenti R / C pertinenti.

La formula per determinare la frequenza di aggancio tra i pin5 / 6 può essere calcolata utilizzando la seguente formula:

F = 1 / R3xC2 ,

dove C è in farad, R è in Ohm mentre F è in Hz.

Qui è impostato a circa 2kHz.

Pin3 è l'ingresso dell'IC che traccia, risponde e si blocca su una frequenza che può raggiungere la cifra di 2kHz.

Una volta che l'IC lo rileva, produce una logica zero o un minimo istantaneo sul suo pin di uscita 8.

Questo basso sul pin8 si mantiene finché la frequenza sul pin di ingresso rimane attiva e diventa alta non appena viene rimosso.

Schema elettrico

Nel discusso circuito di controllo remoto attivato dal suono, un MiC è configurato sul pin3 dell'IC.

Una frequenza di corrispondenza esterna (2 kHz) sotto forma di un suono o un fischio udibile viene puntata verso il microfono in modo tale che il suono colpisca la stella del microfono.

Il microfono converte il suono in impulsi elettrici corrispondenti alla frequenza ricevuta sul pin di ingresso pertinente dell'IC.

L'IC riconosce immediatamente i dati corrispondenti e ripristina l'uscita su un valore basso per le azioni necessarie.

L'uscita può essere collegata direttamente con un relè se è richiesta solo una commutazione momentanea o solo per il tempo in cui l'ingresso è attivo.

Per una commutazione ON / OFF lo stesso può essere configurato con a Circuito FLIP-FLOP .

Circuito del trasmettitore remoto attivato dal suono

Il circuito seguente può essere utilizzato per generare una frequenza udibile per il circuito ricevitore remoto del suono descritto sopra.

Il circuito si basa su un semplice concetto AMV che utilizza alcuni normali transistor e alcune altre parti passive.

La frequenza di questo circuito trasmettitore deve essere prima impostata sulla frequenza di corrispondenza dei ricevitori che è calcolata essere 2kHz. Ciò può essere fatto regolando opportunamente il preset 47k e monitorando simultaneamente una risposta di latch dal ricevitore.

Applicazioni

Il progetto sopra spiegato che utilizza una frequenza unica infallibile per l'attivazione del suono può essere specifico per serrature a distanza in auto , porte di casa o casseforti per gioiellerie e ingressi di uffici, ecc

3) Trigger di allarme con suono utilizzando Piezo

Finora ho imparato sull'applicazione ON / OFF che utilizza la generazione di rumore, ora vediamo come potrebbe essere utilizzato lo stesso attivazione di un allarme , ogni volta che viene rilevato un rumore o un suono.

Un semplice circuito di allarme attivato dal suono è un dispositivo che viene utilizzato per attivare un allarme al rilevamento di una vibrazione sonora. La sensibilità dell'unità è impostata esternamente in base alle esigenze dell'utente.

Il circuito discusso in questo articolo può essere implementato per lo scopo di cui sopra o semplicemente come un dispositivo di sicurezza per rilevare un'intrusione. Ad esempio può essere montato in una macchina per rilevare una possibile intrusione o effrazione.

Guardando lo schema del circuito vediamo che il file circuito utilizza solo transistor e quindi diventa molto facile anche per un nuovo hobbista capire e realizzare l'impianto in casa.

Come funziona

Fondamentalmente l'intero circuito è composto da due piccoli amplificatori di segnale che sono collegati in serie per raddoppiare la potenza di rilevamento.

T1, T2 insieme alle resistenze associate diventa il primo stadio amplificatore di piccolo segnale.

L'introduzione del resistore da 100K attraverso l'emettitore di T2 e la base di T1 gioca un ruolo importante nel rendere lo stadio amplificatore molto stabile grazie al circuito di feedback collegato dall'uscita all'ingresso dello stadio.

L'ingresso di T2 è collegato a un elemento trasduttore piezoelettrico, che qui viene utilizzato come sensore.

I segnali sonori che colpiscono la superficie del trasduttore piezoelettrico vengono effettivamente convertiti in minuscoli impulsi elettrici che vengono amplificati dagli amplificatori costituiti da T1 e T2 a un certo livello superiore.

Questo segnale amplificato, che si rende disponibile al collettore di T2, viene inviato alla base di un transistore PNP T3 ad alto guadagno tramite il condensatore di accoppiamento da 47uF.

T3 amplifica ulteriormente i segnali a livelli ancora più alti.

Tuttavia, i segnali non sono ancora abbastanza forti e non rileveranno le vibrazioni sonore minime, probabilmente che potrebbero essere emesse dai contatti fisici umani su un particolare corpo.

Lo stadio successivo, che è una replica del primo stadio, è costituito dai transistor T4 e T5.

I segnali amplificati generati al collettore di T3 vengono ulteriormente accoppiati allo stadio suddetto per l'elaborazione finale.

T4 e T5 si assicurano che i segnali siano amplificati ai limiti richiesti secondo le aspettative dell'unità.

Se il piezo è collegato, ad esempio, a una porta, anche un leggero bussare alla porta sarà facilmente percepito e l'allarme collegato a T5 si attiverà.

Il condensatore da 10uF attraverso il preset 10K mantiene l'allarme attivato per alcuni secondi, il suo valore può essere aumentato per aumentare il ritardo del suono dell'allarme sopra indicato.

Il discusso circuito di allarme attivato dal suono funzionerà con qualsiasi alimentazione tra 6 e 12, tuttavia se l'allarme è potente, la corrente potrebbe dover essere selezionata di conseguenza.

Il preset può essere utilizzato per impostare la sensibilità del circuito.

Schema elettrico

Per il sensore, un trasduttore piezoelettrico da 27 mm funzionerà al meglio, la figura seguente mostra l'immagine di questo dispositivo:

Applicazioni

L'interruttore a vibrazione acustica come spiegato sopra sembra adatto per creare allarmi di allarme o sirena in risposta a vibrazioni sonore e quindi potrebbe essere installato sotto tappetini o fissato su porte come unità di allarme di sicurezza.

Ogni volta che un intruso o un ladro cerca di oltrepassare l'area calpestando il tappetino o aprendo la porta, il suono attiva l'allarme consentendo all'utente e alle persone vicine di essere avvisati dell'irruzione.




Precedente: Circuito timer sequenziale che utilizza transistor Successivo: rilevamento statico umano con PIR