Circuito di controllo remoto RF semplice senza microcontrollore

Circuito di controllo remoto RF semplice senza microcontrollore

L'articolo spiega come realizzare un semplice circuito di controllo remoto RF utilizzando moduli RF 433MHz e 315MHZ già pronti e senza incorporare circuiti integrati per microcontrollori.

Con la facile disponibilità dei moduli RF oggi, realizzare un telecomando RF è diventato un gioco da ragazzi.



Si tratta di procurarsi i moduli RF già pronti dal mercato spendendo pochi dollari e configurandoli insieme per i risultati desiderati.



Qui ti mostrerò come realizzare un circuito di controllo remoto RF con portata di circa 100 metri utilizzando moduli RF, senza l'ausilio di alcuno stadio del microcontrollore.

Per iniziare l'assemblaggio dovrai procurarti il ​​seguente già pronto Moduli RF e rispettivi codificatore e chip decodificatore , per il presente progetto utilizziamo i moduli HOLTEKs:



Moduli trasmettitore / ricevitore RF 433 Mhz

L'immagine seguente mostra i moduli Rx (sinistra) e Tx (destra).

La figura seguente mostra i dettagli del pinout dei moduli sopra.

Encoder IC = HT12E

Decoder IC = HT12D

I circuiti integrati codificatori e decodificatori di cui sopra eseguono i lavori esattamente secondo i nomi assegnati che codificano e decodificano le informazioni sui bit per consentire una facile interfacciamento con i circuiti analogici.



Dopo aver procurato i componenti di cui sopra è il momento di metterli insieme.

Assemblaggio dei moduli

Configurare il circuito del trasmettitore assemblando il modulo Tx (trasmettitore) con l'encoder IC come indicato nel circuito seguente:

Trasmettitore telecomando RF semplice

Quindi, assemblare il modulo Rx (ricevitore) con il decoder IC, come da schema seguente:

Ricevitore telecomando RF semplice

Nel circuito Rx (ricevitore) sopra possiamo vedere che quattro delle sue uscite sono terminate tramite LED nei punti A.B, C, D e un'altra uscita che è terminata tramite il pinout VT dell'IC.

Le quattro uscite A, B, C, D diventano alte e si bloccano in risposta alla pressione dei quattro pulsanti mostrati nel circuito del trasmettitore Tx.

L'interruttore Pin13 di Tx influenza l'uscita Pin13 di Rx e così via ....

Supponiamo che quando l'uscita 'A' del modulo Rx viene attivata dal relativo interruttore del Tx, venga bloccata e questa si interrompa solo all'attivazione di una qualsiasi delle altre uscite.

Pertanto il latch si interrompe solo quando un'uscita successiva diversa viene resa alta tramite i pulsanti rilevanti Tx.

L'uscita dal pin VT 'lampeggia' momentaneamente ogni volta che una delle uscite A, B, C, D viene attivata. Significato L'uscita VT può essere utilizzata nel caso in cui sia necessario azionare un flip flop.

Quanto sopra può essere facilmente interfacciato con uno stadio pilota di staffetta per azionare qualsiasi apparecchiatura come campanello remoto, luci, ventilatori, inverter, cancelli automatici, serrature, modelli RC ecc.

Come collegare i pin degli indirizzi

Molto interessanti i pinout A0 ----- A7 dei moduli Rx, Tx. Qui possiamo vederli tutti a terra, il che crea l'impressione che non siano di alcuna utilità e siano semplicemente terminati a terra.

Tuttavia, questi pinout abilitano una funzione molto utile.

Queste piedinature degli indirizzi possono essere utilizzate per il rendering di una particolare coppia Rx, Tx in modo univoco.

È semplice, diciamo che per accoppiare i moduli sopra ci siamo assicurati che i pin dell'indirizzo siano configurati in modo identico.

In alternativa potremmo rendere unica la coppia di cui sopra, diciamo aprendo A0 per entrambi i moduli. Questo farà sì che la coppia risponda solo tra loro e mai con un modulo diverso.

Allo stesso modo, se si dispone di un numero maggiore di tali coppie e si desidera ricavarne coppie uniche, è sufficiente assegnare le coppie nel modo spiegato. Puoi farlo collegando i pin dell'indirizzo a terra o tenendoli aperti.

Significa che rendendo diverse configurazioni ai relativi pinout degli indirizzi tra A0 e A7 possiamo creare un numero enorme di combinazioni uniche.

La portata del modulo RF sopra spiegato è compresa tra 100 e 150 metri.

Il semplice circuito di controllo remoto RF sopra è stato testato con successo dal signor Sriram su una breadboard, le seguenti immagini del prototipo costruito sono state inviate da lui come riferimento.

Immagini di prototipi di circuiti

Realizzazione di un telecomando RF da 433 MHz, 315 MHz con flip flop a relè

La costruzione di un dispositivo di controllo remoto hi-end utilizzando pochissimi componenti oggi sembra abbastanza plausibile. L'idea proposta del circuito dell'interruttore della luce del telecomando offre l'opportunità di costruire e possedere questo fantastico dispositivo attraverso semplici istruzioni.

Inoltre l'unità fornisce dati a 4 bit da scambiare tra i moduli trasmettitore e ricevitore.

Questo interruttore della luce del telecomando Hi-tech ti consente di controllare quattro luci singole o qualsiasi apparecchio elettrico da qualsiasi angolo della tua casa in remoto utilizzando un unico minuscolo telecomando.

Immagina di accendere una luce, un ventilatore, una lavatrice, un computer o altri dispositivi simili da qualsiasi angolo della tua stanza senza fare un passo!

Non suona bene?

Controllare un particolare gadget da remoto con un singolo movimento del dito è decisamente divertente e anche sorprendente.

Ti dà anche il comfort di fare un atto senza muoverti o alzarti da una posizione particolare.
L'attuale idea del circuito di un interruttore della luce del telecomando consente di controllare non solo una singola luce ma quattro diversi dispositivi elettrici individualmente utilizzando un unico telecomando.

Proviamo a capire il suo funzionamento del circuito nei dettagli dei moduli Rx e Tx 433MHz.

Funzionamento del circuito del trasmettitore (Tx)

Ho già discusso i moduli di controllo wireless nei paragrafi precedenti, riassumiamo ancora una volta l'intera descrizione e impariamo anche come semplicemente le fasi possono essere configurate nell'unità proposta.

La prima figura mostra un modulo trasmettitore standard che utilizza il chip generatore RF TWS-434 e il chip codificatore associato HT-12E di HOLTEK.

Datahseet HOLTEK12E

L'IC TWS-434 ha fondamentalmente la funzione di produrre e trasmettere le onde portanti nell'atmosfera.

Scheda tecnica TWS-434

Tuttavia, ogni segnale portante necessita di modulazione per la sua corretta esecuzione, cioè deve essere incorporato con un dato che diventa l'informazione per l'estremità ricevente.

Questa funzione viene eseguita attraverso la sua parte complementare: il chip codificatore a 4 bit HT-12E. Ha quattro ingressi, che possono essere attivati ​​in modo discreto dando loro un impulso di terra individualmente.

Ciascuno di questi input produce codici che sono nettamente diversi tra loro e diventano le loro definizioni di firma uniche.

L'impulso codificato dal relativo ingresso viene trasferito all'IC TWS-434 che trasporta i dati e li modula con le onde portanti generate e infine lo trasmette in atmosfera.
Le operazioni di cui sopra riguardano l'unità trasmittente.

Funzionamento del circuito del ricevitore (Rx)

Funzionamento del circuito del ricevitore a 433 MHz (Rx)

Il modulo ricevitore esegue le operazioni di cui sopra in modo opposto.

Qui, l'IC RWS-434 costituisce la parte ricevente del modulo, la sua antenna anticipa gli impulsi codificati disponibili dall'atmosfera e li cattura immediatamente non appena vengono rilevati.

Scheda tecnica RWS-434

I segnali catturati vengono inoltrati alla fase successiva: la fase di decodifica del segnale.

Proprio come il modulo trasmettitore, anche qui un dispositivo complementare HT-12D di HOLTEK viene utilizzato per ripristinare i segnali codificati ricevuti.

Scheda tecnica HT-12D

Questo chip di decodifica è costituito anche da un circuito di decodifica a 4 bit e dalle loro uscite.

I dati ricevuti vengono opportunamente analizzati e decodificati.

Le informazioni decodificate vengono terminate tramite il pin-out pertinente dell'IC.

Questa uscita ha la forma di un impulso logico alto la cui durata dipende dalla durata dell'impulso di massa applicato al chip encoder del modulo trasmettitore.

Come utilizzare un circuito relè flip-flop all'uscita del modulo ricevitore

L'uscita di cui sopra viene alimentata a un circuito Flip-Flop utilizzando l'IC 4017, la cui uscita viene infine utilizzata per commutare il carico di uscita tramite un circuito di pilotaggio del relè.

Viene mostrata una tale idea di flip / flop che puoi costruirne quattro per accedere a ciascuno dei dati a 4 bit generati in modo discreto e controllare individualmente quattro gadget.

Che tu lo usi come interruttore della luce del telecomando o per controllare molti più apparecchi ... l'opzione è tutta tua.




Precedente: Circuito di interruzione della batteria a bassa tensione a 4 fasi selezionabile Avanti: Simple Audio Spectrum Analyzer Circuit